Tra le fate della capitale alla Casina delle Civette

civette9

Visitare Roma cominciando dai classici dell’antichità è la scelta più ovvia. Eppure oltre ai Fori e al Colosseo, oltre ai grandi musei, oltre alle chiese, alle fontane, ai palazzi del potere e ai vicoli da film del centro, a tutti è noto che le  meraviglie della capitale custodiscono anche tanti angoli curiosi ed originali. Come per esempio la Casina delle Civette del parco di villa Torlonia.

civette1
Appartata in fondo al parco, con fattezze vagamente gotiche proprio come le case nelle fiabe, è il frutto di tanti rimaneggiamenti successivi alla sua costruzione (1840) che si sono conclusi con le favolose decorazioni del primo Novecento, distribuite nelle sue stanze, tra legni intarsiati, stucchi e maioliche.

civette6

Ma si ammirano soprattutto le famose, bellissime vetrate colorate realizzate tra il 1908 e il 1930 dal laboratorio di Cesare Picchiarini, molto celebre a Roma all’epoca: è proprio su quelle superfici luminose che si trovano le civette, insieme a tanti altri animali e soggetti naturalistici, tanto che la casina può essere a buon diritto considerata un museo della vetrata artistica.

Dal 1939 al 1978 qui tutto fu abbandonato al più totale degrado e pare un miracolo che oggi, dopo attenti restauri avvenuti negli anni Novanta, la Casina sia tornata bella e magica come appena fatta.

civette5

 

Casina delle Civette, Musei di Villa Torlonia, via Nomentana 70, Roma, http://www.museivillatorlonia.it/it/casina_delle_civette/la_casina_delle_civette

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...