THE BEST OF LAZIO

Trascurato a causa della prepotente invadenza della capitale, il Lazio è una regione che custodisce tante incantevoli mete per tutti i gusti e dove basta guardarsi intorno per innamorarsi di paesaggi, cittadine e ville antiche. Tra le mete imperdibili, il mare delle fantastiche isole ponziane, la mondana Ponza e l’amatissima Ventotene, rinata come meta turistica dopo essere stata terra di confino durante il fascismo.

8af11eec-58ac-437e-b68d-07046eedb178

I laghi sono un po’ ovunque: a nord della capitale, Bracciano e Bolsena; e a sud, Albano e Nemi, nella zona dei Castelli Romani dove è bello andare per il panorama ma anche per il celebre vino e per la mitica porchetta di Ariccia. Tivoli, riconoscibile fin dall’arrivo per il caratteristico odore delle acque termali sulfuree, è visitata da secoli grazie alla inimitabile villa Adriana, dove l’imperatore Adriano nel II secolo d.C. fece costruire edifici ispirati a tutti i luoghi del mondo da lui ammirati, e villa d’Este, con gli incantevoli giochi d’acqua rinascimentali, tutte e due patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

IMG_4654

IMG_3824

Tanti sono gli spazi monumentali all’aperto: il giardino di Ninfa, nei pressi di Latina, definito “il più romantico del mondo” dal New York Times; il cinquecentesco parco dei Mostri di Bomarzo con le sue gigantesche sculture mostruose.

civita1

 

IMG_4698

Tra i borghi non si può rinunciare a una passeggiata per le stradine di Civita di Bagnoregio, costruita su uno sperone di tufo e raggiungibile solo a piedi; di Tarquinia, con la vicina necropoli etrusca di Monterozzi (Unesco); di Sermoneta, con i suoi bei palazzi e le osterie; di Sperlonga, con le case in pietra bianca e la Grotta di Tiberio. La storia del papato è il filo conduttore di una visita ad Anagni e Viterbo, con i rispettivi palazzi dei Papi.

E’ bene, infine, non dimenticare Amatrice, al confine tra Lazio, Abruzzo e Marche, patria dell’amatissima amatriciana, drammaticamente rasa al suolo dal terremoto del 2016 e in attesa di tornare a nuova vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...